Blog della Teca

Riflessioni sulla spiritualità, lo gnosticismo e il nostro modo di vedere la vita



Enneagramma in tre dimensioni

Giovedì, 18 Dicembre 2014 00:00 Scritto da  La teca di Legnano e Milano
L'enneagramma, come sostiene Gurdjieff è un simbolo molto antico che si presta a rappresentare moltissimi aspetti del creato.

Sull'enneagramma, per Gurdjieff, possiamo scorgere le principali leggi dell'universo come la legge del tre e la legge del 7. Ma osserviamolo meglio.

In due dimensioni l'enneagramma si presenta come un cerchio che contorna una spezzata di sei punti che si incrocia con un triangolo equilatero il cui perno è al centro.

Ciascuno dei punti della spezzata è associabile ad uno dei 7 pianeti dell'antichità, con il sole nel punto centrale.

Ma come apparirebbe l'enneagramma se lo osservassimo in 3 dimensioni?

La sua superficie non sarebbe più rappresentata dal perimetro di un cerchio, bensì da una sfera. Il centro di questa sfera sarebbe il sole.

E quindi non potremmo vedere l'enneagramma in tre dimensioni come un piccolo cosmo in cui i pianeti ruotano con delle orbite identiche intorno al sole?

In questo cosmo, che è anche dentro di noi, esistono delle linee periferiche che collegano tra loro i pianeti.

Non è che davvero l'enneagramma di Gurdjieff fornisce, tra le altre cose, anche una rappresentazione segreta, una mappa delle comunicazioni energetiche, tra i pianeti del sistema solare?
Ultima modifica il Martedì, 03 Maggio 2016 19:10
Letto 4597 volte
Ti piace?
(8 Voti)

Commenti (3)

Rated 3.5 out of 5 based on 1 votes
  1. 3.5 / 5

Penso che la tridimensionalità dell'enneagramma possa essere notata più intuitivamente trasformandolo in un dodecagramma dove il triangolo a testa in giù (i cui lati segnano la tripartizione viscerale-emotivo-razionale) non si "vede". In questo equilibrio, l'enneagramma (1-4-2-8-5-7) somiglia a un'esafala spezzata e, con uno sforzo di prospettiva tridimensionale, lo si vede percorre 4 facce e 2 lati di un cubo. Il trino centrale invece (6-9-3), risulta lungo l'asse d'osservazione del cubo, suggerendo due moviementi opposti in profondità, verso il centro. Il cubo stesso è dato da due tetraedri simmetrici rispetto al centro, che considerati dinamicamente, avrebbero rotazione opposta lungo l'asse verticale. A questo punto il tutto può essere intuito come un doppio toroide attraversato da due correnti interne, rotatorie e inverse.
Mi auguro di non aver fatto un minestrone, ma con questa forma l'enneagramma sembra integrarsi col Mito, con tantissime dottrine antiche e con scoperte più recenti. Spero che questo aiuti l'intuito di qualcuno e che ispiri a nuovi percorsi interiori sulle dinamiche di questo simbolo.

Buon lavoro a tutti

  Allegati
  Ospite

In effetti questo articolo vuol solo dare un'idea di una possibile visione tridimensionale. Ti ringrazio per questo stimolo.

  Allegati
  Ospite

Non sono mai riuscita a visualizzare l'Enneagramma tridimensionale - se può e quando potrebbe elaborare per favore?! Grazie mille intanto per l'articolo che mi ha dato un'idea ma ancora non riesco a immaginarlo bene.

  Allegati
  Ospite
Ancora non ci sono commenti dei visitatori.
Perchè non inizi tu ad attivare il dibattito?

Lascia un Commento!

Per pubblicare IMMEDIATAMENTE i tuoi commenti Registrati o Entra nel tuo account. Sign up or login to your account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location