Blog della Teca

Riflessioni sulla spiritualità, lo gnosticismo e il nostro modo di vedere la vita



Esperienze Interiori: Mendicanti di identità

Martedì, 03 Febbraio 2015 00:00 Scritto da 
Dei ragazzi litigano. All'uscita di una metro.
Sembra una situazione fuori dal tempo. Quasi immobile. Senza alcuna apparente emozione sul volto. Forse semplicemente stanco di essere fermo da ore ad elemosinare un gesto, una mano che si allunghi a raccogliere quel bigliettino.

Incapacità.
Incapacità a scambiare uno sguardo con quell'uomo, chiusi nel proprio stato di eterno ritardo all'appuntamento, importante, importantissimo.
Non è possible indugiare, perder tempo, fermarsi, anche solo rallentare, allungare la mano...
O forse questo si, ma solo questo. Elemosinare un briciolo di esistenza nei confronti dell'uomo. Riconoscerne l'esistenza. Esisti. Ma uno sguardo è troppo. Costa.

E' molto più facile, bisognoso, necessario.. evitare di allungare quella mano. Restare con se stessi, in se stessi.

Ed accade come una magia...
Quell'uomo con la mano tesa non sta chiedendo nulla. Sta donando! Sta elargendo con un gesto quasi pietoso, piccole briciole... restituisce a ciascuna di quelle persone che passano... briciole invisibili... della loro identità.
Quella mano tesa con il bigliettino in mano, sembra elemosinare a queste persone pezzetti della loro identità. Sono diventati loro i questuanti. Coloro che vanno in giro a cercare tracce, frammenti, briciole... di identità che sfugge. Difficile da definire, con onestà, con verità. Identità che forse si ha paura di soffermarsi a osservare, a dargli spessore.
Aumentano il passo mentre si avvicinano all'uomo con il braccio teso, lo sfiorano, ci passano attorno, mentre respirano un po' della loro ritrovata identità. Un attimo... pieno di soddisfazione. Il petto un paio di centimetri più in su.

Paura.
Paura che con quel gesto si possa perdere parte della propria identità, perdere parte di sé. Quella mano tesa resta con il bigliettino in mano.

Siamo dei continui viaggiatori, superficiali, in invisibili contatti spirituali, pieni di significato. Viaggiando alla ricerca di conferme. Strappate alla mancata relazione con gli altri.

Violenti e inconsapevoli mendicanti di identità.
 
Ultima modifica il Giovedì, 05 Maggio 2016 07:54
Letto 1488 volte
Ti piace?
(17 Voti)

Commenti (0)

Rated 0 out of 5 based on 0 votes
Ancora non ci sono commenti dei visitatori.
Perchè non inizi tu ad attivare il dibattito?

Lascia un Commento!

Per pubblicare IMMEDIATAMENTE i tuoi commenti Registrati o Entra nel tuo account. Sign up or login to your account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location
Avvio Cron Job