Blog della Teca

Riflessioni sulla spiritualità, lo gnosticismo e il nostro modo di vedere la vita



Non è reato

Mercoledì, 04 Maggio 2016 19:17 Scritto da  Luciano Cercatore
“Assolto clochard che ha rubato per fame”. Mentre spulcio le cronache del vostro contraddittorio e bel paese, noto questa notizia. La Cassazione ha graziato il ladro di cibo, all’ultimo grado di giudizio. Il valore del furto era di quattro euro. Il reato consiste nell’aver sottratto al negoziante del würstel e del formaggio. Alla cassa, mentre pagava dei grissini (chissà perché) è stato scoperto, ed è partita la denuncia.
Si tratta di un pericoloso recidivo!
Il fatto non costituisce reato, dice il giudice, rubare per fame non è una colpa.
E la Grazia si insinua ovunque. Nei meccanismi tritatutto dei tribunali, delle istituzioni, delle burocrazie.
E leggera leggera come un funambolo, parla all’orecchio di un giudice, dicendogli: “Lascia stare, deponi ogni pietra, sii lieve... ed io sarò con te”.
Ed io mi sento come Roman, libero dalla colpa e pieno di grazia.
Ultima modifica il Mercoledì, 18 Maggio 2016 19:18
Letto 1135 volte
Ti piace?
(4 Voti)

Commenti (1)

Rated 2 out of 5 based on 1 votes
  1. 2 / 5

Rubare rimane sempre un reato; altrimenti chissà quanti invocherebbero il medesimo "stato di necessità".
Viviamo tuttavia in un paese dalle "profonde" radici cristiane in cui mi pare si indicasse " Dare da mangiare agli affamati" quale azione di misericordia. Quindi quanti i colpevoli non condannabili?

  Allegati
  Ospite
Ancora non ci sono commenti dei visitatori.
Perchè non inizi tu ad attivare il dibattito?

Lascia un Commento!

Per pubblicare IMMEDIATAMENTE i tuoi commenti Registrati o Entra nel tuo account. Sign up or login to your account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location