Mercoledì, 25 Febbraio 2015 00:00

... birre, confidenze e Freddy‏

Scritto da Luciano Cercatore
Ti piace?
(6 Voti)
Luciano continua a raccontarci le sue vicende personali. I suoi amici, la sua vita, forse sono solo un'immagine, un simbolo... di qualcosa che leggendo questo articolo potrai scoprire...
È tornato il mio amico Freddy. “Solo tu mi comprendi fino alle viscere”, quattro del mattino, è la sua voce al telefono. “Freddy, sei tu, guarda che per me è lo stesso!” Da ragazzi, con solo una birra e la luna, cambiavamo insieme. La sua era una famiglia ricca, una promettente carriera, una magnifica fidanzata. Tutto perfetto, finché non è scomparso nel nulla, tagliando i ponti con tutti noi.

Maglione e jeans, al nostro bar “Capry”, la sera dopo, cinque anni dopo. E adesso mi racconti cosa hai combinato! L’abbraccio tra noi genera forza, come certe amicizie sanno fare. Sembra passato un palpito dall’ultima volta.

“Sono dovuto scappare, come un coniglio, era tutto di plastica nella mia vita, ma anche la plastica si deteriora”. India, Nepal, Turchia, Russia, Islanda, Inghilterra, e racconti su racconti. Una volta Freddy ha creduto di morire, derubato in Kazakistan da un convoglio di uomini armati. Il mitra di un uomo incappucciato che per qualche istante gli ha mirato alla fronte ha modificato ogni cosa in lui, per sempre.

Anche io mi racconto: “Ero innamorato pazzo, stavo cominciando a sognare, che ne so, famiglia, figli, le cretinate che tutti noi umani immaginiamo per consolarci… Poi l’ho vista con un altro…” Mi guarda con un racconto negli occhi.

Non ho saputo fare altro per ora che inventare scuse per rimandare il momento della verità con Sophie, che ormai comincia a capire qualcosa. Ho evitato di vederla, sto fuggendo anche io. E le birre non si contano più.

Freddy prosegue: “Sono partito da qui orgoglioso come un vaso vuoto, volevo tanto tornare umano.”

Mi racconta di una notte a Samarcanda, in cui si è svegliato felice tra le braccia di un uomo, scoprendo così un altro aspetto del suo mondo. Il nostro è uno scambio, senza troppi commenti o soluzioni, dove sempre ti senti accolto e mai soppesato. E alla fine il mondo diventa immenso, magico.

Adesso Freddy sa che, qualsiasi cosa accada, può contare su se stesso.

L’anima si apre ad infinite possibilità e anche il dolore sembra sciogliersi in quest’ampiezza.

Luciano Cercatore
Letto 947 volte Ultima modifica il Sabato, 21 Maggio 2016 18:50
Altro in questa categoria: Tradimento »

Commenti (0)

Rated 0 out of 5 based on 0 votes
Ancora non ci sono commenti dei visitatori.
Perchè non inizi tu ad attivare il dibattito?

Lascia un Commento!

Per pubblicare IMMEDIATAMENTE i tuoi commenti Registrati o Entra nel tuo account. Sign up or login to your account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location