Venerdì, 05 Settembre 2014 00:00

Gurdjieff: l'esercizio dello stop

Scritto da
Ti piace?
(49 Voti)
Nell’esercizio dello STOP, ad un segnale prestabilito l'allievo deve fermare ogni movimento interrompendo all'istante qualsiasi cosa stesse facendo
Un esercizio fondamentale che Gurdjieff utilizzava per il lavoro sul corpo era l'esercizio dello stop. Ad un segnale prestabilito l'allievo deve fermare ogni movimento interrompendo all'istante qualsiasi cosa stesse facendo. Deve bloccare la postura, lo sguardo, l'espressione del viso.
Deve restare  " congelato " in una posizione spesso di passaggio tra una posa e l'altra. In questo modo si ha una fotografia di un aspetto di un nostro schema motorio; aspetto insolito, che fino a quel momento abbiamo attuato inconsapevolmente.

Questo ci permette di vederci come non ci eravamo mai visti in precedenza, di osservarci sotto una nuova luce e vedere quale rappresentazione si sta svolgendo su quel palcoscenico che è il nostro corpo.
Siamo fermi in una nuova  posizione alla quale non  siamo abituati e questo fa assumere nuove forme anche alle nostre emozioni e ai nostri pensieri.

Un esercizio del genere DEVE essere svolto sempre a partire da un ordine esterno dato da una persona esperta nel Lavoro.
Se ci ordinassimo da soli uno  "stop" lo faremmo in una delle nostre pose consapevoli (e forse più comode). Perderemmo così di vista lo scopo dell'esercizio.
Letto 2116 volte Ultima modifica il Martedì, 03 Maggio 2016 19:36

Commenti (0)

Rated 0 out of 5 based on 0 votes
Ancora non ci sono commenti dei visitatori.
Perchè non inizi tu ad attivare il dibattito?

Lascia un Commento!

Per pubblicare IMMEDIATAMENTE i tuoi commenti Registrati o Entra nel tuo account. Sign up or login to your account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location
Avvio Cron Job