Blog della Teca

Riflessioni sulla spiritualità, lo gnosticismo e il nostro modo di vedere la vita



Esperienze interiori: Epitaffio

Sabato, 15 Giugno 2019 15:35 Scritto da  Gruppo di Roma
Or ch'io son desto e mi ricordo
vengo a te amor caro a dire
cos'è che giunse nel mio cuore.
Ricorda infatti tal parole
che nel tuo vengano impresse con ardore.
Com'io giunsi nel tempo al terminare
anche tu, sappi, avrai a morire.
Com'io dimenticai della mia fine
anche tu, rammenta, dovrai andare.
A te cui rivolgo il mio pregare
comprendi che tutto avrai a lasciare.
Ricorda l'abbondanza e il lesinare
gioie e dolori che son del tuo passare.
Accetta tutto, poi, senza scappare
il bello e il brutto che son del camminare.
Accetta la tua morte, il tramontare,
così che la vita tua potrai godere.
Letto 106 volte
Ti piace?
(2 Voti)

Commenti (0)

Rated 0 out of 5 based on 0 voters
Ancora non ci sono commenti dei visitatori.
Perchè non inizi tu ad attivare il dibattito?

Lascia un Commento!

  1. Per pubblicare IMMEDIATAMENTE i tuoi commenti Registrati o Entra nel tuo account. Sign up or login to your account.
Give this posts your rating:
Allegati (0 / 3)
Share Your Location
Avvio Cron Job