×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 177
 Stampa questa pagina

Esperienze interiori: Pausa

Lunedì, 27 Gennaio 2014 10:44 Scritto da 
Nel corso della nostra vita, com’è cambiato il nostro corpo, il nostro modo di ragionare, le nostre emozioni? La nostra vita è fatta di cicli, infanzia, adolescenza, età adulta… Nello stesso identico modo in cui lo è la crescita interiore, con i tempi e modi che gli sono propri. Ma cosa accade tra queste fasi di crescita?

Quando viviamo un’esperienza, il nostro stato emozionale è attivo verso quell’esperienza, e così lo è anche il nostro corpo e la nostra mente. Questo stato interiore, che possiamo definire totale, può essere vissuto nel conflitto oppure serenamente. Sarà proprio l’intensità di questo stato che influenzerà il nostro modo di vivere quest’esperienza. In che modo avvicinarci a questo stato?

Una pausa. Cos’è una pausa? Una pausa in musica è un momento di silenzio tra le note di uno spartito, ha un suo preciso simbolo. Una pausa per un subacqueo è il tempo che deve passare ad una determinata profondità per eliminare i gas inerti dal corpo, prima di continuare la risalita. Una pausa all’interno dei cicli della nostra crescita interiore è esattamente la stessa cosa. La potremmo vedere poeticamente come un’isola nel mare, un luogo sicuro dove approdare e poterci rilassare, fare silenzio, prendere fiato… ed integrare le nostre esperienze.

Nel momento di pausa, il nostro stato emozionale tende a rilassarsi e a dare possibilità all’esperienza di maturare dentro noi stessi, svelandoci nuove comprensioni. Lo stato di quiete interiore allenta le difese emozionali e ci predispone positivamente verso noi stessi e verso l’esterno. Ci predispone verso quello stato totale a cui proviamo ad avvicinarci. La pausa la possiamo considerare come la fine di un lavoro, di uno step, di un passaggio, un intervallo che può essere forzato o deliberatamente scelto, cosciente o incosciente, questo non toglie che ci allontana dallo stato emozionale presente, per portarci in un altro stato, che potrà favorire nuove comprensioni in noi stessi.

Abbiamo mai sperimentato una vera pausa nella nostra vita? Ricordiamo cos’è accaduto in noi?
Ultima modifica il Giovedì, 05 Maggio 2016 08:07
Letto 2463 volte
Ti piace?
(16 Voti)

Ti potrebbe anche interessare...

3 commenti

Avvio Cron Job